I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

DISCLAIMER

Our systems have detected that you are using a computer with an IP address located in the USA. If you are currently not located in the USA, please click “Continue” in order to access our Website.

Local restrictions - provision of cross-border services

Swissquote Ltd is authorised and regulated in the UK by the Financial Conduct Authority (FCA). Swissquote Ltd is not authorised by any US authority (such as the CFTC or SEC) neither is it authorised to disseminate offering and solicitation materials for offshore sales of securities and investment services, to make financial promotion or conduct investment or banking activity in the USA whatsoever.

This website may however contain information about services and products that may be considered by US authorities as an invitation or inducement to engage in investment activity having an effect in the USA.

By clicking “Continue”, you confirm that you have read and understood this legal information and that you access the website on your own initiative and without any solicitation from Swissquote Ltd.

If cookies are currently disabled on your computer, you will be required to continue accepting this legal information for every new page visited on this website. In order to avoid this, please enable cookies on your computer.

Research Market strategy
by Swissquote Analysts
Daily Market Brief

Gli scarsi volumi di scambi rafforzano il franco svizzero

1

Gli scarsi volumi di scambi rafforzano il franco svizzero

By Vincent Mivelaz

Il ponte del Ringraziamento si apre all’insegna dell’ottimismo: la pubblicazione della revisione positiva del PIL riferito al terzo trimestre ha infatti mostrato un rafforzamento dell’economia USA. Tuttavia, la firma, da parte del presidente USA Donald Trump, dell’Hong Kong Human Rights and Democracy Act favorisce l’avversione al rischio e il bene rifugio yen guadagna terreno in vista delle misure di rappresaglia di Pechino. Di conseguenza, l’USD/CHF è in lieve ribasso e al momento scambia sotto il livello di metà ottobre e sotto il valore nominale da metà giugno 2019. Nonostante l’attività limitata sul mercato, dovuta alla festa nazionale negli USA, i rischi di alti e bassi sono elevati, perché eventi chiave potrebbero avere gravi ripercussioni, soprattutto in un contesto di liquidità più ridotta.

La pubblicazione della seconda lettura, più solida, del PIL riferito al T3, pari al 2,10% rispetto all’1,90% della prima stima, conferma un’economia USA più ottimista, che, insieme ai dati sul lavoro più forti, sostiene la visione ottimista del presidente della Fed Jerome Powell, secondo cui al momento non è previsto un ulteriore allentamento. Anche i dati sul PIL svizzero su base trimestrale e annua riferiti al T3, pari rispettivamente allo 0,40% (precedente: 0,30%) e 1,10% (precedente: 0,20%) grazie all’aumento della produzione nel settore farmaceutico e nel comparto energia, rafforzano la tesi che per ora la Banca Nazionale Svizzera non interverrà.

 
Live chat